IMMOBILIARE USA: FINITO IL CROLLO DEI PREZZI A GIUGNO IL MERCATO RIMBALZA +1.4%

25 Agosto 2009, di Redazione Wall Street Italia

Il rapporto Standard & Poor’s/Case Shiller, l’indicatore che monitora il prezzo medio degli immobili nelle 20 maggiori citta’ statunitensi, e’ risultato in calo (su base annuale) del 15.44% nel mese di giugno.

Le attese degli analisti erano per una contrazione superiore, pari al 16.40%.

Vuoi sapere cosa comprano e vendono gli Insider di Wall Street? Prova ad abbonarti a INSIDER: costa meno di 1 euro al giorno. Clicca sul link INSIDER

Nel mese precedente l’indicatore aveva segnato una contrazione del 17.02%.

Si tratta del diciottesimo calo consecutivo a due cifre e del trentesimo consecutivo su base mensile (da gennaio 2007).

I prezzi delle case unifamiliari nelle 20 principali citta’ statunitensi sono invece saliti dell’1.4% in giugno, il secondo incremento mensile di fila dopo essere calati ogni mese per tre anni.