IMMOBILIARE COMMERCIALE, CRISI SENZA PRECEDENTI

28 Novembre 2009, di Redazione Wall Street Italia

Altro che Dubai: ammontano a centinaia e centinaia di miliardi le perdite che le banche di tutto il mondo dovranno mettere a bilancio al passivo nei prossimi due/tre anni a causa dei prestiti andati male nel settore del mercato immobiliare commerciale. Si tratta di un totale in scadenza stimato in 1400 miliardi di dollari di mutui utilizzati per l’acquisto di palazzi per ufficio, mall, supermarket, negozi e ogni altra attivita’ commerciale, equivalente alla somma totale degli ultimi 15 anni e pari a circa il 50% del problema subprime che ha creato il collasso finanziario dell’ottobre 2008 e precipitato il mondo in recessione. Per continuare a leggere l’articolo, con tutti i dettagli, bisogna essere abbonati a INSIDER. Ti puoi abbonare in pochi secondi. Per 1 mese, costa solo 0.77 euro al giorno.