IMCLONE: EX A.D. SI RIFIUTA DI TESTIMONIARE

13 Giugno 2002, di Redazione Wall Street Italia

L’ex amministratore delegato di ImClone (IMCL – Nasdaq), Sam Waksal, arrestato mercoledi’ per insider trading sulle azioni della societa’ in relazione al farmaco anticancro Erbitux, si e’ rifiutato di testimoniare davanti a una commissione della Camera Usa, che ha avviato un’indagine sulle pratiche dell’azienda biotech.

Waksal ha invocato il quinto emendamento, che protegge da una testimonianza autoincriminante.

Secondo l’accusa, dopo aver saputo, tre giorni prima che la notizia divenisse di dominio pubblico, che la Food and Drug Administration (FDA, l’organo Usa di controllo su alimentari e farmaceutici) aveva deciso di bocciare l’Erbitux, Waksal avrebbe passato la notizia ad amici e familiari, che avrebbero cosi’ venduto le proprie azioni a un prezzo molto superiore di quello fatto da IMCL dopo l’annuncio ufficiale del “no” dell’FDA. Tra gli amici a cui Waksal avrebbe passato la notizia ci sarebbe anche la regina del fai-da-te Martha Stewart.

Questa mattina aveva testimoniato alla Camera il fratello di Sam Waksal, Harlan, attuale amministratore delegato della societa’, che ha ammesso di aver commesso errori nelle procedure per l’approvazione dell’Erbitux.