Il turismo si conferma vitale in Italia nonostante la crisi

10 Settembre 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – Il turismo resta decisamente il cavallo di battaglia del Bel Paese anche in tempo di crisi. Lo confermano i dati pubblicati dalla Banca d’Italia, secondo cui la bilancia dei pagamenti turistica ha presentato a giugno un saldo netto positivo di 1.387 milioni di euro. Nel periodo gennaio-giugno si è avuto un saldo netto positivo di 4.203 milioni di euro, a fronte di uno di 3.609 milioni di euro nello stesso periodo dell’anno precedente. Le spese dei viaggiatori stranieri in Italia sono aumentate del 5,3% e quelle dei viaggiatori italiani all’estero dello 0,7%. Nello stesso periodo è aumentata del 2,2% la spesa dei viaggiatori italiani all’estero per motivi personali; tra questi è aumentata dell’1,6% la spesa dei viaggiatori per vacanze. Si è invece ridotta dell’1,7% la spesa degli italiani che si sono recati all’estero per motivi di lavoro.