Il SYN-115 di Synosia Therapeutics migliora la funzione motoria e non motoria nei pazienti affe

14 Aprile 2010, di Redazione Wall Street Italia

Synosia Therapeutics ha annunciato oggi la presentazione dei dati provenienti da uno studio clinico di fase 2a relativo al suo recettore antagonista (SYN115) dell’adenosina 2a (A2a) nella malattia di Parkinson. I dati dimostrano che SYN-115 migliora in modo significativo la portata delle funzioni motorie e non motorie nei pazienti affetti da malattia di Parkinson (PD), sia da solo che in combinazione con levodopa. I risultati illustrano anche chiaramente il valore della Risonanza magnetica (MRI) di perfusione come strumento per valutare rapidamente gli effetti farmacodinamici dei nuovi medicinali sul cervello. Il testo originale del presente annuncio, redatto nella lingua di partenza, è la versione ufficiale che fa fede. Le traduzioni sono offerte unicamente per comodità del lettore e devono rinviare al testo in lingua originale, che è l’unico giuridicamente valido.

Tudor ReillyContatto In EuropaJulie WaltersTel.: +44 (0) 1494 687 862Cellulare: +44 (0) 775 362 6967julie.walters@tudor-reilly.comoppureContatto negli USAMichele ParisiTel.: +1 925 429 1850Cellulare: +1 925 864 5028michele.parisi@tudor-reilly.comoppurewww.synosia.comRelazioni con i media: +44 (0) 1494 687 862In Svizz.: +41 43 244 8154Negli Stati Uniti: + 1 925 864 5028