IL SOGNO DELL’INVESTITORE: COMPRARE SUL MINIMO

21 Maggio 2008, di Redazione Wall Street Italia

*Pierpaolo Scandurra è Managing Director di www.certificatiederivati.it. I suoi commenti non implicano responsabilita’ alcuna per Wall Street Italia, che notoriamente non svolge alcuna attivita’ di trading e pubblica tali indicazioni a puro scopo informativo. Si prega di leggere, a questo proposito, il disclaimer ufficiale di WSI.

(WSI) – Investire adesso sullo S&P/MIB sapendo che il prezzo di ingresso sarà il livello minimo raggiunto dall’indice nei prossimi tre mesi. La curiosa proposta è firmata da BNP Paribas e arriva sul mercato italiano nel momento migliore per gli investitori, cioè proprio mentre la stagione dei dividendi a Piazza Affari è entrata nel vivo con l’eccezionale stacco di ben 22 titoli su 40 e oltre 1100 punti lasciati sul terreno. Il Twin&Go Optimum Value 3 ( questo è il nome con cui viene proposto il certificato) è una variante di una delle strutture maggiormente apprezzate nell’ultimo biennio, ovvero quel Twin Win che permette di guadagnare indifferentemente, fatta salva una barriera, sia in condizioni di mercato rialzista che ribassista.

Complessa la definizione del meccanismo di investimento di questa novità caratterizzata da una struttura nella quale si concentrano diversi tipi di opzioni (un’esotica put down&out che garantisce il ribaltamento in positivo della performance negativa dell’indice, l’Autocallable che permette il rimborso anticipato e l’esotica lookback che consente di fissare sul minimo dei prossimi tre mesi lo strike). Di durata quadriennale, il Twin&Go Optimum Value 3 permette di ottenere il rimborso anticipato del capitale maggiorato di un coupon annuo del 7,5%, se l’indice verrà rilevato in occasione di almeno una delle tre date di osservazione fissate con cadenza annuale ad un livello pari o superiore a quello di strike. In assenza del rimborso anticipato si giungerà a scadenza ( il 4 giugno 2012) e si parteciperà alla performance dello S&P/MIB secondo il meccanismo tipico del Twin Win ( la barriera disattivante dell’opzione esotica down&out verrà posta al 55% del livello di strike).

Fin qui nulla di diverso dai più diffusi Twin Win dotati dell’opzione Autocallable. Ciò che rende questo certificato differente è, come si diceva, il criterio di determinazione del livello di strike: normalmente coincidente con il prezzo di chiusura dell’indice alla data di emissione, il livello di riferimento iniziale dell’Optimum Twin&Go verrà fissato sulla base del minore tra i livelli ufficiali di chiusura dell’indice osservati dal 28 maggio al 28 agosto 2008. Un esempio numerico potrà essere utile. Si ipotizzi che alla data di emissione, il 28 maggio, l’indice quoti ( dopo aver staccato i dividendi più corposi) 33000 punti: se nei tre mesi successivi non verrà mai toccato dall’indice un valore inferiore, quello sarà il livello di strike da rispettare per ricevere il rimborso del capitale più un premio annuo del 7,5% ad una delle tre date di rimborso anticipato. Arrivando a scadenza , se non si sarà mai registrato un livello inferiore ai 18150 punti, si riceverà la performance assoluta , cioè privata del segno, messa a segno dall’indice.

Qualora nei tre mesi successivi all’emissione si dovesse invece verificare un ulteriore ribasso, il livello più basso verrà preso in considerazione per il calcolo dello strike e della barriera. Per maggiori dettagli o informazioni vi invitiamo a scriverci sul Forum di WSI o a visitare il nostro sito specializzato www.certificatiederivati.it.