Il più potente supercomputer al mondo alimentato dal processore AMD Opteron™ Six-Core

16 Novembre 2009, di Redazione Wall Street Italia

Il sistema “Jaguar” AMD Opteron™ basato su processore a sei core è il supercomputer supremo al mondo, secondo l’OrganizzazioneTOP500, che ha pubblicato oggi la sua lista biennale dei sistemi dalle maggiori prestazioni al mondo. Questo sistema Cray XT5™ mission-critical presso l’Oak Ridge National Laboratory (ORNL) è stato recentemente sottoposto ad upgrading dei processori AMD Opteron da 4 a sei core e fornisce una performance di picco in teoria da 2,3 petaflop e una performance da 1,75 petaflop su benchmark Linpack. AMD continua la sua solida leadership nel supercomputing, con 4 dei suoi sistemi Top 5 che dipendono da AMD per le prestazioni di record-setting compreso un altro sistema Cray XT5 di recente upgrading, il “Kraken.” AMD apre la strada verso il futuro con sistemi eterogenei ad alte prestazioni, tra cui il sistema n. 5 “Tianhe-1” in Cina, che è il più veloce e una delle prime implementazioni di classe mondiale di un’architettura di sistema basata su tecnologia ATI Strema, raggiungendo una performance di 563,1 teraflop con 5.120 GPU ATI sull’architettura RV770; e il precedente sistema n. 1 “Roadrunner” basato su architettura CPU duplice compreso il processore AMD Opteron Mentre il processore AMD Opteron Six-Core è adesso la CPU leader del settore per il supercomputing, nel primo trimestre del 2010 AMD ha in programma di fornire ai clienti HPC i primi processori x86 ad 8 e 12 core, il processore AMD Opteron™ 6100 Series (nome in codice “Magny-Cours”) ideato per fornire un aumento fino al 100 per cento nella densità di computing e nella capacità multi-threading in confronto al suo predecessore a sei core, con 4 canali di memoria DDR-3 e gestione energetica e caratteristiche di virtualizzazione nuove. Oltre a ciò, nella stessa infrastruttura, AMD ha in progetto di apportare un altro progresso innovativo nel settore nel 2011 con l’architettura “Bulldozer”completamente nuova caratterizzata da un design a core modulare progettato per aumentare in maniera eccezionale la concurrency, i comandi simultanei e la capacità multi-threading con fino a 16 core dedicati, tutti ideati per migliorare in maniera significativa la prestazione HPC. “Abbiamo visto la tendenza nel settore HPC spostarsi verso il supercomputing multi-core x86-based ed è chiaro che il processore AMD Opteron Six-Core è la scelta ideale adesso per un supercomputer di classe mondiale,” ha dichiarato Patrick Patla, Vicepresidente e amministratore delegato, Server/Workstation ed Embedded Division, AMD. Il testo originale del presente annuncio, redatto nella lingua di partenza, è la versione ufficiale che fa fede. Le traduzioni sono offerte unicamente per comodità del lettore e devono rinviare al testo in lingua originale, che è l’unico giuridicamente valido.

AMD Relazioni pubblicheTeresa Osborne, [email protected]