IL PETROLIO SALIRA’ SOPRA $100
E ANCHE OLTRE

18 Gennaio 2007, di Redazione Wall Street Italia

Il greggio ricomincera’ la sua marcia verso i $100 al barile dopo una “correzione”, ha detto a Bloomberg Jim Rogers, 64 anni, ex manager e co-fondatore del primo hedge fund di George Soros (Quantum) oggi gestore in proprio, e colui che prima di ogni altro ha predetto l’inizio del bull market nelle commodities nel 1999.

“Non sono abbastanza intelligente da sapere quanto in basso calera’ e quanto a lungo ci stara’ – ha detto Rogers in un’intervista a Tokyo – ma so che nel contesto del mercato toro, il petrolio salira’ sopra i $100. E poi sopra $150. Se accadra’ nel 2009 o nel 2013, non ne ho la minima idea, ma so per certo che succedera’”.

Hai gia’ provato le quotazioni in tempo reale e il book a 15 livelli dei 3200 titoli NASDAQ e dei 2764 titoli NYSE? Non morire di noia con le 299 azioni di Borsa Italiana, scopri le eccezionali performance di BOOK NASDAQ, clicca su INSIDER

Stando al website di Bloomberg il greggio quotato a New York e’ crollato oggi del 33% a un minimo di 19 mesi, rispetto al picco record di $78.40 al barile toccato lo scorso luglio. Secondo Rogers, autore del libro “Hot Commodities”, il petrolio continuera’ a salire perche’ non sono stati scoperti grossi giacimenti negli ultimi 30 anni mentre la crescita economica in Cina e nel resto dell’Asia spinge la domanda.

Jim Rogers ha lanciato il Rogers International Commodity Index, che e’ piu’ che raddoppiato negli ultimi 5 anni, ma che e’ calato del 13% negli ultimi 6 mesi.