Il Journal of Clinical Oncology riporta l’attività accertata del REVLIMID(R) contro il linfoma

1 Settembre 2008, di Redazione Wall Street Italia

Celgene International Sàrl (Nasdaq:CELG) ha annunciato oggi la pubblicazione dei dati sottoposti a revisione scientifica dallo studio di fase II sul REVLIMID per il linfoma non-Hodgkin aggressivo recidivante o refrattario nel Journal of Clinical Oncology. In base ai dati, REVLIMID, come monoterapia orale, ha dimostrato di essere attivo in pazienti nella fase avanzata della malattia che hanno ricevuto una mediana di quattro trattamenti precedenti e che avevano opzioni limitate di trattamento. In base alla pubblicazione, dei 49 dei pazienti idonei per la valutazione della risposta allo studio, è stata osservata una risposta oggettiva nel 35 percento, con il 12 percento che ha mostrato una risposta completa o completa non confermata. L’attività è stata osservata anche in altri sottotipi di linfoma, inclusi il linfoma diffuso a grandi cellule B, il linfoma follicolare di grado 3 e in quelli trasformati. Nello studio, gli effetti indesiderati più comuni di grado 4 riscontrati sono stati la neutropenia (8,2%) e la trombocitopenia (8,2%), e quelli più comuni di grado 3 ancora la neutropenia (24,5%), la leucopenia (14,3%) e la trombocitopenia (12,2%). “Questi dati sottoposti a revisione scientifica continuano a mostrare che la terapia orale REVLIMID è attiva per il linfoma non-Hodgkin aggressivo recidivante o refrattario, con degli effetti secondari a effetto limitato”, ha detto Peter H. Wiernik, MD, direttore del centro per il cancro Montefiore Medical Center – divisione nord, e principale autore dello studio. “Questi risultati suggeriscono anche che l’attività del REVLIMID è adatta per pazienti con malattia in fase aggressiva che hanno una scelta ristretta per le opzioni di cura”. Informazioni su REVLIMID® Il REVLIMID è un composto IMiDs®, un elemento di un gruppo proprietario di nuovi agenti immunomodulatori. Il REVLIMID e altri composti IMiDs continuano a essere valutati in più di 100 sperimentazioni cliniche in un’ampia gamma di condizioni oncologiche, in casi sia di cancro ematico sia di tumore solido. Il canale dei farmaci IMiDs è coperto da una proprietà intellettuale di vasta portata di brevetti statunitensi e stranieri, emessi e pendenti, inclusi brevetti per la fabbricazione e per l’utilizzo. Informazioni sul linfoma non-Hodgkin Il termine linfoma si riferisce a un gruppo di tumori del sangue che originano nel sistema linfatico, parte del sistema immunitario dell’organismo. In genere i linfomi iniziano nei linfonodi o nel tessuto linfatico in siti quali lo stomaco o l’intestino. In alcuni casi possono anche interessare il midollo e il sangue. La maggior parte delle persone affette da linfoma soffre di uno dei diversi tipi di linfoma non-Hodgkin (NHL), e si stima che ci siano 360.000 casi di linfoma non-Hodgkin (NHL) negli Stati Uniti con più di 59.000 casi nuovi diagnosticati ogni anno. Informazioni su Celgene International Sàrl Celgene International Sàrl, con sede a Boudry, Svizzera, è una società interamente controllata da Celgene Corporation, di cui rappresenta una delle principali sedi internazionali. Celgene Corporation, con sede a Summit (New Jersey), è un gruppo farmaceutico integrato e globale impegnato principalmente nella ricerca, nello sviluppo e nella commercializzazione di terapie innovative per il trattamento delle neoplasie e delle patologie infiammatorie attraverso la regolazione dei geni e delle proteine. Per maggiori informazioni è possibile consultare il sito web della Società all’indirizzo www.celgene.com. REVLIMID® e IMiDs® sono marchi registrati di Celgene Corporation. Il presente comunicato stampa contiene talune dichiarazioni a carattere di previsione che comportano rischi, ritardi, incertezze e altri fattori che esulano dal controllo della Società, noti e non noti, che possono generare risultati, prestazioni o performance da parte della Società sostanzialmente diversi dai risultati, dalle prestazioni o da altre attese implicate da tali dichiarazioni a carattere di previsione. Tra suddetti fattori rientrano i risultati di attività di ricerca e sviluppo in corso o in sospeso, interventi dell’FDA e altre autorità regolatorie, nonché i fattori riportati in dettaglio nei documenti depositati dalla Società presso la Securities and Exchange Commission, quali le relazioni relative ai Moduli 10-K, 10-Q e 8-K. Il testo originale del presente annuncio, redatto nella lingua di partenza, è la versione ufficiale che fa fede. Le traduzioni sono offerte unicamente per comodità del lettore e devono rinviare al testo in lingua originale, che è l’unico giuridicamente valido.

Celgene CorporationDavid Gryska, +1-908-673-9059Vicepresidente senior e direttore finanziariooBrian P. Gill, +1-908-673-9530Vicepresidente, comunicazioni aziendali