IL GOVERNO SVIZZERO: VIETATA COMPRAVENDITA DEI VOTI

27 Settembre 2007, di Redazione Wall Street Italia

(9Colonne) – Berna, 27 set – Se non accadesse in Svizzera, non sarebbe probabilmente una notizia. “Attraverso il sito internet www.wahlgeld.com – si legge in una nota del Consiglio federale – un’agenzia pubblicitaria offre denaro contante per il voto di ogni cittadino svizzero che, in vista delle elezioni per il rinnovo del Parlamento federale del 21 ottobre 2007, aderirà all’invito di partecipare a un pool per la compravendita di voti. La Cancelleria federale, responsabile del corretto e regolare svolgimento delle elezioni del Consiglio nazionale e del Consiglio degli Stati, informa gli elettori svizzeri – conclude la nota – che l’offerta web in questione è una semplice trovata pubblicitaria e rammenta contemporaneamente che la vendita del proprio voto e l’acquisto di voti altrui è vietata dalla legge”.