Il giro del mondo in 80 giorni con Oerlikon Solar

11 Agosto 2010, di Redazione Wall Street Italia

Oerlikon Solar, uno dei maggiori produttori mondiali di impianti per la produzione di moduli fotovoltaici (FV) a film sottile in silicio, parteciperà alla Zero Emissions Race, una corsa ecologica attraverso tutto il mondo, in qualità di sponsor principale di Oerlikon Solar Racing Team, che sarà in gara con lo Zerotracer. L’obiettivo di Oerlikon Solar è di produrre energia solare poco costosa”, spiega Jürg Henz, amministratore delegato. “La partecipazione alla Zero Emission Race ci permetterà di portare il nostro messaggio in giro per il mondo.” Come sponsor ufficiale del team svizzero, Oerlikon Solar provvede alla produzione dell’energia fotovoltaica “pulita” e necessaria per “rifornire di carburante” lo Zerotracer, di circa 2400 kWh per percorrere 30,000 km nel intorno al mondo. Muoversi con “Zero Emission” Questa corsa è stata ideata da Louis Palmer, il primo uomo a compiere il giro del mondo con il “Solartaxi”, un veicolo ad energia solare. Attraverso la Zero Emission Race e con il patrocinio del Programma delle Nazioni Unite per l’Ambiente (UNEP), Palmer intende sfruttare l’attenzione rivolta agli avvenimenti mondiali per presentare delle soluzioni di mobilità a emissioni zero. Una di queste è lo Zerotracer, del quale team è sponsorizzato dalla Oerlikon Solar e patrocinato da Cleantech Switzerland; questo veicolo è stato sviluppato da una squadra di quattro giovani ingegneri e designer che lavorano per dare forma ai concetti di mobilità del futuro realizzando questo tipo di veicoli. Oerlikon Solar, quanto questi quattro giovani, possono essere considerati dei veri e propri pionieri: i primi per quanto riguarda l’offerta di ecologici e non tossici moduli fotovoltaici a film sottile in silicio, i secondi invece, nella proposta di futuristiche soluzioni per la mobilità a zero emissioni CO2. La partenza della corsa è prevista il 16 agosto 2010 da Ginevra, presso la sede dell’ONU. Si parte in direzione est e si proseguirà per 80 giorni, durante i quali si toccheranno 16 stati e 150 città, tra cui Berlino, Monaco, Mosca, Shanghai, Vancouver, Los Angeles, Cancun (World Climate Conference), Lisbona e Madrid, per poi fare ritorno a Ginevra il 22 gennaio 2011. Lo Zerotracer, con la sua forma aerodinamica e quasi futuristica, è una fusione di un’automobile ed una moto. Lo Zerotracer ha due posti e nell’accelerazione da 0 a 100 km/h può competere perfino con le auto più veloci del mondo. Per viaggiare ad una velocità media di 80 km/h, necessita 4 kW di energia, con i quali può raggiungere i 450 km di autonomia. La carrozzeria pesa meno di 80 kg ed è realizzata con un materiale composto a base di kevlar utilizzato anche in Formula 1. Maggiori informazioni sono reperibili sul sito www.zerotracer.com. “Swiss Engineering Excellence” Oerlikon Solar si impegna, sostenendo il concetto di “emissioni zero”, per l’ingegneria svizzera d’eccellenza. Lo Zerotracer è un esempio di arte ingegneristica svizzera e dovrà, pertanto, rappresentare l’alta tecnologia “made in Switzerland” nel mondo. Oerlikon Solar contribuisce significativamente a questo aspetto, in qualità di sponsor produttore di moduli fotovoltaici a film sottile in silicio. Inoltre, tra i partner tecnologici, Oerlikon Mechatronics ha offerto alcune parti del meccanismo interno, ed Oerlikon Graziano un sistema di trazione a momento torcente. Il motore elettrico, le ruote dentate ed altri componenti invece, provengono dalle industrie tecnologiche svizzere. “Con il nostro impegno in questa gara, vogliamo dimostrare che una nuova mobilità sostenibile non solo è possibile, ma può diventare parte della nostra vita quotidiana grazie alla nostra technologia a film sottile in silicio”, così Henz riassume gli obiettivi di questa corsa. Presentazione di Oerlikon Oerlikon (SIX: OERL) è un gruppo industriale leader nel settore dell’alta tecnologia, specializzato in costruzioni meccaniche ed impiantistica. L’azienda fornisce soluzioni industriali innovative e tecnologia di punta per l’industria tessile, il rivestimento a film sottili, sistemi di azionamento, vuoto ed energia solare nonché la più moderna nanotecnologia. Con i suoi 150 anni di tradizione, l’azienda svizzera Oerlikon è presente a livello globale con 16.000 collaboratori in oltre 150 sedi sparse in 36 nazioni ed un fatturato di 2,9 miliardi di franchi svizzeri nel 2009. L’azienda investe annualmente oltre 200 milioni di franchi svizzeri in R&S, impiegando 1.200 esperti su prodotti e servizi del futuro. Il business operativo occupa il primo o il secondo posto nel rispettivo mercato globale. Presentazione di Oerlikon Solar Oerlikon Solar sviluppa e produce impianti di comprovata efficacia e linee di produzione end-to-end per la produzione di massa degli ecologici moduli solari a film sottile di silicio. La tecnologia Micromorph® Tandem amorfa e ad alte prestazioni ha permesso a Oerlikon di migliorare notevolmente le prestazioni del silicio a strato sottile e di creare innovative soluzioni di produzione end-to-end per pannelli fotovoltaici a film sottile. In questo modo le giovani aziende riescono a penetrare più facilmente nel mercato globale in rapida espansione della produzione di pannelli fotovoltaici. Con i suoi 12 stabilimenti in sette nazioni e oltre 2,5 milioni di moduli prodotti nonché una capacità produttiva mondiale di 450 MW, Oerlikon Solar occupa il primo posto nel settore dei moduli solari a film sottile. Oerlikon Solar ha brevettato la tecnologia Micromorph® fin dal 1993 quale prima azienda ad aver integrato il film TCO ad alte prestazioni (Transparent Conductive Oxide, un sottile strato conduttore). Inoltre, Oerlikon Solar è stata anche la prima azienda a impiegare commercialmente la procedura Micromorph® ad alte prestazioni e ad appoggiare la maggioranza dei propri clienti nel passaggio a tale procedura. Ad oggi, è l’unica soluzione end-to-end-Micromorph® affermata e presente sul mercato che presenti contemporaneamente i costi di produzione di corrente elettrica più contenuti in USD/kWh e il maggiore potenziale di riduzione delle spese in futuro. I moduli a film sottile di silicio prodotti da Oerlikon Solar si basano su materiali non tossici e si adattano perfettamente alle costruzioni in vetrocemento semitrasparente e ad altre soluzioni in cui i pannelli fotovoltaici sono integrati nell’architettura. I moduli a film sottile presentano eccellenti caratteristiche di diffusione o riduzione della luce oltre che resistenza alle elevate temperature esterne. Gli impianti di produzione sono concepiti in forma di sistemi completi modulari e ampliabili: in brevissimo tempo i clienti potranno dotare gli impianti della più moderna tecnologia in grado di soddisfare la crescente richiesta di moduli fotovoltaici, prevedendo, peraltro, un’impennata della domanda nella misura in cui i costi dell’energia solare si avvicineranno alla parità di costo. Oerlikon Solar ha la sede principale in Svizzera, impiega circa 700 persone in 13 sedi a livello mondiale, mentre i suoi impianti di produzione sono presenti quasi in tutto il mondo. L’azienda conta su una rete di vendita ed assistenza negli USA e in Europa nonché in Cina, Taiwan, Corea, Singapore e Giappone. Per ulteriori informazioni visitate: www.oerlikon.com/solar. Galleria Fotografica/Multimediale Disponibile: http://www.businesswire.com/cgi-bin/mmg.cgi?eid=6391669&lang=it

Per ulteriori informazioni cotattare:Oerlikon SolarBrunhilde Mauthe, +41 79 403 1413Manager Public RelationsFax +41 81 784 [email protected]