IL ‘GIOCO DEI SE’ DI MERRILL SU CISCO

7 Maggio 2002, di Redazione Wall Street Italia

In attesa della ‘prova del nove’ (trimestrale) del colosso delle infrastrutture per Internet Cisco System (CSCO – Nasdaq) che verra’ comunicata oggi a mercati chiusi, la banca d’affari Merrill esprime un giudizio positivo sul gruppo ma avverte che gli investitori potrebbero restare delusi su alcune possibili (ma improbabili) dichiarazioni della societa’.

Il broker ha dichiarato che i feed backs (channell checks) rilevati in merito alle attivita’ del gruppo indicano che Cisco ha messo a segno un buon trimestre.

Tuttavia, come accennato, Merrill fa il ‘ gioco dei se’ e dichiara che gli investitori protrebbero restare delusi se la societa’ dovesse dichiarare una delle seguenti cose durante la conference call:

► che il management non riuscira’ a mettere a segno una crescita sequenziale per il trimestre di luglio.

► che la societa’ e’ ‘sovraffollata’ e che di conseguenza saranno intraprese misure di ristrutturazione.

► che lo stato patromoniale e’ deteriorato oppure che il flusso di cassa e’ inferiore a $1 miliardo nel trimestre.

In ogni caso, Merrill ha dichiarato che questi sono scenari improbabili, considerato il ‘vigore’ attuale di Cisco.