Il film del giorno: “Kiki – Consegne a domicilio”

17 Maggio 2013, di Redazione Wall Street Italia

È uscito nei lo scorso 24 aprile Kiki- Consegne a domicilio, terzo film dello Studio Ghibli – risalente al 1989 – e primo ad aver proiettato lo straordinario talento visionario di Hayao Miyazaki al di fuori dei confini nipponici.

La storia racconta, come di consueto con tono fantastico e surreale, le avventure di una bambina che vive il passaggio dall’infanzia alla complessa età dell’adolescenza.
Al compimento dei tredici anni, Kiki è eccitata dall’idea di dover finalmente iniziare il suo apprendistato da strega che le impone un anno lontano da casa. Assieme a Jiji – il gatto nero parlante, fidato compagno di viaggio – la bambina decide di spostarsi in una città che ha le sembianza di un “mash-up”di città europee: Stoccolma, Lisbona, Milano; con ogni evidenza, l’ennesimo omaggio del cineasta del Sol Levante alla sua mai nascosta passione per il Vecchio e il Nuovo Continente.
Nell’immaginaria città di Koriko, Kiki vive le sue prime avventure “da grande” e comincia a guadagnare i primi soldi consegnando merci a domicilio a bordo di una scopa volante.
Considerato – a torto – un film minore nella straordinaria produzione di Miyazaki; Kiki-Consegne a domicilio è, in realtà, una pellicola che si colloca allo stesso vertiginoso livello dei più celebri (e celebrati) Il castello errante di Howl e La città incantata.
Giudizio di WSI: 8/10

LA SCHEDA DEL FILM

GENERE: Animazione, Fantasy, Avventura
REGIA: Hayao Miyazaki SCENEGGIATURA:Hayao Miyazaki
FOTOGRAFIA: Shigeo Sugimura
MONTAGGIO: Takeshi Seyama
MUSICHE: Joe Hisaishi, Sydney Forest
Durata: 102 minuti

Nelle sale dal 24 aprile 2013

Trailer: Kiki – Consegne a domicilio