Il crollo del made in Italy

14 Gennaio 2013, di Redazione Wall Street Italia

ROMA (WSI) – Crolla la produzione degli alimenti Made in Italy alla base della dieta mediterranea, con un calo che va dal -12% per l’olio d’oliva al -6% per il vino.

Lo sottolinea la Coldiretti dopo i dati Istat sulla produzione industriale a novembre. E “si riduce drasticamente – afferma l’organizzazione agricola – anche il raccolto di mele (-15,2%) e di pere (-34%)”.

“Se la vendemmia – spiega la Coldiretti – si è attestata sui valori minimi da quasi 40 anni, per un totale di appena 40 milioni di ettolitri, la produzione di olio d’oliva è scesa a 4,8 milioni di quintali e quella di pomodoro da conserva si è ridotta del 12% intorno ai 4,4 milioni di tonnellate”.

In questi casi sono “gli effetti dell’andamento climatico anomalo che nell’ultimo anno, a causa del gelo invernale, della siccità estiva e dei nubifragi autunnali, ha causato un crollo dei raccolti”. (TMNews)