IL COMUNE DI ROMA TAGLIA I COSTI

25 Maggio 2007, di Redazione Wall Street Italia

(9Colonne) – Roma, 25 mag – Il Comune ha deciso di tagliare i costi affidandosi a una delibera, in fase di approvazione, che ridetermina, fra l’altro, i compensi spettanti ai membri dei consigli di amministrazione che non rivestano cariche esecutive: il compenso massimo sarà di 30.000 euro, rispetto al tetto massimo precedente di 36.000 euro, con una riduzione del 20%. Sono in calo, in base ai dati contabili, anche le spese comunali per rappresentanza, consulenza e missioni – dai 13,64 milioni del 2006 agli 11,23 del 2007 – e quelle per beni di consumo (da 21,03 a 16,90 milioni). Voci di spesa ridotte dal 2001 ad oggi, rispettivamente, del 31,2% e del 20,2%.