Il Codacons boccia tassa soggiorno Roma

8 Giugno 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – Anche il Codacons boccia senza appello l’ipotesi di introdurre una tassa di 10 euro per chi soggiorna in alberghi romani. “A parte l’abnormità della cifra – spiega il Presidente Carlo Rienzi – un provvedimento simile danneggerebbe il turismo della capitale, allontanando i visitatori e spingendoli verso altre capitali europee meno costose e prive di tali fastidiosi balzelli. Già Roma per i turisti non è certo una città a buon mercato – prosegue Rienzi – e i servizi offerti spesso non sono all’altezza di una metropoli europea come è la capitale. Prima di introdurre qualsiasi tassa a carico dei turisti, andrebbe migliorata la città sotto diversi fronti, rendendola più pulita, sicura, accogliente e vivibile. Solo dopo aver risolto le tante criticità della capitale, si potrà pensare ad una eventuale tassa a carico dei visitatori” – conclude Rienzi.