IL BRUNELLO
DI MONTALCINO MIGLIOR VINO
DEL MONDO

18 Novembre 2006, di Redazione Wall Street Italia

Un vino italiano, il Brunello di Montalcino DOCG Tenuta Nuova 2001, della Casanova di Neri, e’ stato giudicato il miglior vino del 2006 sulla base della classifica annuale dei primi 100 vini del mondo compilata dalla rivista Wine Spectator, secondo quanto ha annunciato Lucio Caputo, presidente dell’ Italian Wine & Food Institute.

Il prestigioso riconoscimento al vino italiano e’ particolarmente lusinghiero e conferma il momento favorevole dei vini italiani sul mercato statunitense ove detengono il primo posto fra i vini importati sia per quantita’ che per valore.

Nei primi dieci vini vi sono tre vini americani, tre francesi, due italiani, uno australiano ed uno cileno mentre ben tredici paesi sono compresi nella lista dei primi cento. Il piu’ alto numero di paesi da quando la prestigiosa pubblicazione americana – considerata la n. 1 per i conoscitori e manti del vino – ha cominciato a compilare la lista nel 1988.

I vini selezionati sono per lo piu’ vini di piccole aziende con limitate produzioni (vedi a fondo pagina la Top 10). L’elenco completo dei 100 vini premiati sara’ reso noto, da Wine Spectator lunedi 20 novembre.

Per compilare la classifica i degustatori di Wine Spectator hanno degustato, in tasting alla cieca, circa 13.500 vini provenienti da ogni parte del mondo. 3.000 di questi vini hanno ricevuto punteggi molto alti (da 90 in su in una classifica che va da 1 a 100).

La selezione e’ stata quindi ulteriormente ristretta dai degustatori del Wine Spectator sulla base della qualita’ (il punteggio ricevuto), del prezzo di vendita, della distribuzione (numero dei bottiglie prodotte o importate) e dal fattore “x” (l’eccitazione che il vino produce nel degustatore). Il punteggio medio dei vini compresi nella lista dei primi cento e’ di 93 punti ed il prezzo medio di $ 49.00

Il Brunello di Montalcino DOCG Tenuta Nuova 2001 della Casanova di Neri, di cui nel 2001 sono state prodotte 4.830 cartoni, ha avuto un punteggio di 97 punti ed e’ posto in vendita a $70.00 la bottiglia. Il vino e’ invecchiato in botti da 600 litri di rovere francese invece che in barriques. La Tenuta Nuova e’ di proprieta’ di Giacomo Neri.

___________________________________________

Classifica dei primi dieci dei cento vini selezionati da Wine Spectator per il 2006
____________________________________________

1. Brunello di Montalcino DOCG Tenuta Nuova 2001
Casanova di Neri – Toscana. Punteggio: 97; prezzo al dettaglio: $70; casse prodotte: 4.830

2. Cabernet Sauvignon Washington 2003
Quilceda Creek – Stato di Washington. Punteggio: 95; prezzo al dettaglio: $85; casse prodotte: 3.400

3. St.-Julien 2003
Chateau Leoville Barton – Bordeaux. Punteggio: 98; prezzo al dettaglio: $75; casse prodotte: 18.330

4. Cabernet Sauvignon Puente Alto Don Melchor 2003 Concha Y Toro – Cile. Punteggio: 96; prezzo al dettaglio: $47; casse prodotte: 10.500

5. Chateauneuf-du-Pape Cuvee Reservee 2003
Domaine du Pegau – Rhone. Punteggio: 97; prezzo al dettaglio: $70; casse prodotte: 5.830

6. Sauternes 2003 Chateau Lafaurie-Peyraguey – Bordeaux. Punteggio: 97; prezzo al dettaglio: $45; casse prodotte: 6.520

7. Pinot Noir Russian River Valley 2004
Kosta Browne – California. Punteggio: 96; prezzo al dettaglio: $38; casse prodotte: 1.020

8. Chardonnay Napa Valley 2003 Kongsgaard – California. Punteggio: 97; prezzo al dettaglio: $75; casse prodotte: 1.200

9. Toscana Il Blu 2004 Brancaia – Toscana. Punteggio: 96; prezzo al dettaglio: $70; casse prodotte: 4.100

10. Shiraz Barossa Valley Bell’as Garden 2004
Two Hands – Australia. Punteggio: 95; prezzo al dettaglio: $50; casse prodotte: 1.500.