IL BIOTECH IN ITALIA E’ PENALIZZATO DAGLI USA

12 Giugno 2002, di Redazione Wall Street Italia

Il settore biotecnologico in Italia reagisce pesantemente al clima di sfiducia dei mercati e in particolare alla notizia che l’ex amministratore delegato del colosso americano Imclone, Samuel Waksa, è stato arrestato dall’Fbi oggi per insider trading.

La notizia aggiunge incertezza alle prospettive del settore. Non a caso, dei tre titoli del comparto biotech quotati a Milano sul Numtel , quello che perde più di tutti è Bb Biotech.

Il titolo infatti è espressione non di una singola società con propria attività biotecnologica, bensì è una società che investe in altre società biotecnologiche.

Più di altre, dunque, avverte e amplifica l’umore generale.

Il titolo lascia sul terreno oltre nove punti percentuali.

Per le quotazioni e i grafici IN TEMPO REALE di tutti i titoli azionari quotati a Piazza Affari, forniti da Borsa Italiana e relativi agli indici Mibtel, Mib30, Nuovo Mercato, Midex, Mibtes, Star, e inoltre per le convertibili, i derivati su titoli, indici (covered warrant) e per l’after hours, clicca in MERCATI nella sezione PIAZZA AFFARI.