IFIL: +7,2% UTILE NETTO CONSOLIDATO 1999

9 Giugno 2000, di Redazione Wall Street Italia

Ifil, la società ‘cassaforte’ della famiglia Agnelli, ha chiuso il bilancio dell’anno passato con un utile netto consolidato di 285 miloni di euro (550 miliardi di lire), in crescita rispetto al 1998 del 7,2%. Il titolo a Piazza Affari guadagna lo 0,36%.

Il presidente Umberto Agnelli, al termine del Consiglio d’amministrazione che ha approvato il bilancio del 1999, ha parlato della controllata Rinascente, ribadendone l’importanza fondamentale sotto il profilo strategico, sia in Italia che all’estero.

L’azienda è da tempo al centro di rastrellamenti consistenti sulle voci di un riassetto all’interno del gruppo Fiat, dopo le opa lanciate dalla Casa torinse su Magneti Marelli e Toro Assicurazione.

Il titolo Rinascente sta guadagnando l’1,83%.