ICT SEMPRE PIU’ MASCHILE

8 Marzo 2007, di Redazione Wall Street Italia

(9Colonne) – Bruxelles, 8 mar – Diminuisce il numero delle donne che in Europa riescono a intraprendere una carriera nel settore Ict. Secondo i dati pubblicati oggi dalla Commissione europea sul totale dei laureati in informatica nella Ue le donne sono passate dal 25% nel 1998 al 22% nel 2006. In altre regioni del mondo la presenza femminile in questo campo è maggiore: Canada (27%), USA (28%), Corea del Sud (38%). La percentuale di donne che lavorano nel settore delle Ict varia ampiamente da uno Stato all’altro, andando dal 6% del Lussemburgo al 41% della Lituania. Poche donne raggiungono posizioni di alta dirigenza. Circa il 66% delle società di telecomunicazione non ha rappresentanti femminili nel Consiglio di amministrazione. In 14 tra le principali aziende Ict, meno del 10% dei membri del CdA sono donne e nelle telecomunicazioni tale percentuale scende ad appena il 6%. Per promuovere il comparto Ict tra le giovani donne, la Commissione europea ha avviato un progetto pilota con la con la collaborazione di BT, Cisco, Infineon, Motorola e Nokia.