ICE presenta design italiano nelle strade di New York

29 Novembre 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – Sulla scia dei successi ottenuti quest’anno per le iniziative organizzate dall’Istituto nazionale per il Commercio Estero dì’intesa con Federlegno e Cosmit nel campo del design e dell’arredamento, l’attività dell’ICE prosegue ora a New York con un evento eccezionale: Italian Design Street Walking. Lo si legge in una nota. Dopo “La Settimana Italiana del Design e dell’Architettura” tenutasi a Shanghai a settembre – ha ricordato il Presidente dell’ICE Umberto Vattani – e dopo la Mostra “L’Italia delle Città”, tenutasi nel Padiglione Italia all’Expo di Shanghai e il successo di Crocus Mosca – la più grande fiera estera dedicata all’arredamento – l’Istituto è nuovamente presente nella “Grande Mela”, per la promozione di un fondamentale settore della nostra economia. Per tale azione promozionale – ha aggiunto Vattani – l’Ufficio ICE di New York si è adoperato nella ricerca dei luoghi e delle formule più idonei a fare da cornice a questo grande evento”. Italian Design Street Walking è una manifestazione organizzata dall’ICE, d’intesa con FederlegnoArredo e Cosmit, dedicata al design italiano degli ultimi 50 anni ed anche al 50° anniversario de “I Saloni Milano”. La manifestazione si inaugura oggi presso lo Showroom Scavolini, il più grande di New York dedicato alle cucine, e vedrà il il coinvolgimento di altri 19 showroom in un percorso ideale che unisce le strade del design italiano di New York. Da oggi fino all’8 gennaio 2011. 2Nei primi nove mesi dell’anno, l’export italiano del settore arredo è cresciuto del 3% rispetto allo stesso periodo del 2009 – ha sottolineato il Presidente Vattani. La promozione dell’ICE agirà da volano per un’accelerazione delle nostre esportazioni. Nel momento dell’anno in cui si concentra la maggior parte dei consumi statunitensi, lo sforzo promozionale messo in campo dall’ICE contribuirà ad aumentare l’affluenza del pubblico americano negli showroom, dove trovare, oltre ad offerte irripetibili su prodotti unici, anche l’atmosfera e l’accoglienza tipica italiana nel periodo delle festività natalizie. Gli oggetti di arredamento e gli articoli di illuminazione Made in Italy – ha proseguito Vattani – troveranno sempre più spazio, oltre che nei progetti di architetti e di interior designer per le residenze private di pregio, anche all’interno dei piani di ristrutturazione dei grandi alberghi che, nel periodo attuale di crisi economica, stanno puntando ad un’offerta maggiormente personalizzata e qualitativamente diretta ad un pubblico sempre più esigente”. Due eventi culturali d’eccezione che hanno l’obiettivo di enfatizzare le creazioni e le realizzazioni di 50 anni di design italiano Perchance to Dream, istallazione curata da Robert Wilson e volta ad enfatizzare le creazioni e le realizzazioni di 50 anni di design italiano e la rivisitazione dell’Ultima cena di Leonardo da Vinci da parte del maestro Peter Greenaway.