IBM SI ESPANDE NEL SETTORE BIOGENETICO

16 Agosto 2000, di Redazione Wall Street Italia

International Business Machines (IBM) ha deciso di investire $100 milioni nei prossimi tre anni per la creazione di nuovi prodotti per l’interpretazione del codice genetico.

Il produttore di computer numero uno al mondo ha anche dato vita alla divisione Life Sciences per offrire a societa’ biotecnologiche e farmaceutiche servizi di gestione e immagazzinamento dati.

La mappa genetica umana, recentemente completata, ha creato una banca dati equivalente a 150 milioni di pagine di informazioni e ora gli scienziati necessitano della tecnologia che permetta loro di analizzarle.

IBM ha stimato che il volume di tali dati raddoppi ogni sei mesi e che entro il 2003 il mercato dei software per l’industria raggiunga un fatturato di $9 miliardi.