I soliti grandi ricchi: Slim numero uno, Gates passa al secondo posto

5 Marzo 2012, di Redazione Wall Street Italia

New York – È Carlos Slim, il magnate messicano della telefonia, proprietario di America Movil, l’uomo più ricco del mondo. Un patrimonio che, considerando i $478,4 milioni persi venerdì con la chiusura negativa del mercato, si attesta sui $68,5 miliardi, da inizio anno +11%.

Segue il co-fondatore della Microsoft, il filantropo Bill Gates, con $62,4 miliardi, che venerdì ha registrato una perdita di $102,1 milioni, comunque +11% da inizio 2012. Sono i dati raccolti da un indice di Bloomberg, che giornalmente registra le fortune delle 20 persone più ricche del pianeta. L’ultima rilevazione segnava un aggregato di $676,8 miliardi.

Tra gli altri grandi nomi terzo Warren Buffett, chairman di Berkshire Hathaway, società che gestisce ormai dal 1965. La sua fortuna ammonterebbe a circa $43,8 miliardi, appena +2,4% in questi due mesi.

Slim distanzia di circa $39 miliardi il brasiliano Eike Batista, in decima posizione, ma lancia la sfida: “E’ il turno del Brasile per essere il numero 1. I brasiliani hanno sempre ammirato il sogno americano. Quello che sta succedendo in Brasile è ora il sogno brasiliano, e io ne sono l’esempio”. Appena lo scorso anno aveva promesso che avrebbe raggiunto la vetta della classifica di più ricco del mondo entro il 2015.

In Europa vince il patron di Ikea, Ingvar Kamprad, che quasi 70 anni fa ha creato un impero che ora vale 40 miliardi di dollari, secondo Bloomberg. Il gruppo ha guadagnato $4 miliardi nel 2011, a fronte di entrate operative pari a $5 miliardi e di un utile lordo superiore ai $15 miliardi. I ricavi si sono attestati a $34 miliardi.