I marchi Procter & Gamble uniscono le forze per inaugurare la campagna “Grazie mamma” in occasi

28 Ottobre 2013, di Redazione Wall Street Italia

Procter & Gamble (NYSE: PG), partner olimpico mondiale, ha inaugurato in data odierna la campagna “Grazie mamma” con la serie “Raising an Olympian” (crescere un atleta olimpico), cui hanno partecipato l’atleta Olay® Lindsey Vonn (Stati Uniti), gli atleti Gillette® Felix Neureuther (Germania) e Sven Kramer (Paesi Bassi) e l’atleta Pantene® Elena Ilinykh (Russia). P&G announces global family of athletes: Evgeni Malkin (Head & Shoulders), Elena Ilinykh (Pantene), Shelley Rudman (P&G), Lindsey Vonn (Olay), Sven Kramer (Ariel, Gillette), Carolina Kostner (P&G), Jon Montgomery (P&G) (Photo: Getty) Il lancio della campagna “Grazie mamma” segna i 100 giorni dall’inizio delle Olimpiadi invernali di Sochi 2014 e vede il sostegno di oltre quindici marchi P&G nel mondo, quali Pampers®, Head & Shoulders® e COVERGIRL®. “I marchi P&G vedono il patrocinio delle Olimpiadi in una prospettiva particolare”, ha spiegato Marc Pritchard, Global Brand Building Officer di P&G. “I nostri marchi non guardano solo al traguardo, ma coprono il percorso quotidiano intrapreso dagli atleti per raggiungere le Olimpiadi, un cammino che ha inizio nell’infanzia, con la mamma. Per questo motivo quando un marchio P&G sponsorizza un atleta, ne celebra anche la mamma che lo ha aiutato a raggiungere questo obiettivo”. La campagna Sochi 2014 di P&G prenderà vita attraverso i rinomati marchi P&G e le loro iniziative, modelli di ispirazione: P&G Beauty incoraggerà le donne a “farsi belle in inverno”, e la campagna Olay in particolare vedrà la partecipazione di LINDSEY VONN (medaglia d’oro per gli Stati Uniti nello sci alpino) Gillette mira a convincere gli uomini nel mondo intero a “mostrare il loro cuore d’acciaio” con la partecipazione di ALEXANDER OVECHKIN (atleta olimpico russo, hockey su ghiaccio), nonché di SVEN KRAMER (medaglia d’oro per i Paesi Bassi nel pattinaggio di velocità) Pantene ed ELENA ILINYKH (aspirante olimpica per la Russia nel pattinaggio di figura) stanno dimostrando che i capelli possono superare la brutta stagione, “sconfiggere l’inverno e risplendere!” Head & Shoulders rimuove la forfora, donando fiducia in se stessi con l’aiuto di EVGENI MALKIN (atleta olimpico per la Russia nell’hockey su ghiaccio) Bounty® riconosce che per crescere un aspirante atleta è necessario anche non avere paura del disordine, come sottolineato dalla campagna “Let the Spills Begin”, con la partecipazione di JULIE CHU (vincitrice di medaglia olimpica per gli Stati Uniti e attaccante della squadra nazionale di hockey su ghiaccio femminile) Le campagne di Blend-a-Med® e Crest®, con la partecipazione di ALENA LEONOVA (aspirante atleta olimpica nel pattinaggio di figura) ed EVAN LYSACEK (medaglia d’oro per gli USA nel pattinaggio di figura) sottolineano come per farsi notare bisogna “essere pronti per il momento di celebrità”. “Non sarei mai diventato l’atleta che sono oggi senza la mia mamma”, ha commentato Sven Kramer, medaglia d’oro nel pattinaggio di velocità per i Paesi Bassi. “Sono molto orgoglioso di essere un atleta Gillette, non solo perché Gillette rappresenta il massimo delle prestazioni, ma anche per il modo in cui ha trattato mia mamma”. Anche Lindsey Vonn, vincitrice della medaglia d’oro per gli Stati Uniti, ha commentato: “Sono veramente entusiasta di far parte della campagna “Grazie mamma” di P&G e di essere circondata dai migliori atleti del mondo, sponsorizzati da P&G e alcuni dei migliori marchi al mondo. Negli allenamenti e nelle gare dobbiamo far fronte alle intemperie. In quanto sciatrice, la mia pelle è sottoposta alle condizioni invernali più estreme. Per questo mi affido a Olay, per mantenere al meglio la salute della mia pelle”. Con la serie “Raising an Olympian” P&G rende omaggio alle mamme di atleti di tutto il mondo, dando voce ai loro insegnamenti. Dai primi passi alle prime delusioni, la serie mette in luce l’amore incondizionato delle madri per i figli, a prescindere da tutto. Tra gli altri atleti parte della serie “Raising an Olympian” rientrano Tessa Virtue e Scott Moir (medaglie d’oro per il Canada nel pattinaggio di figura), sponsorizzati dai prodotti di bellezza di P&G quali Pantene e Olay; la statunitense Julie Chu, sponsorizzata da Bounty, ed Ekaterina Bobrova (danza su ghiaccio, Russia) sponsorizzata da Venus®. “Da Pampers a Crest e Ariel, i nostri marchi sono al servizio delle mamme e delle loro famiglie”, ha commentato Pritchard. “Quindi quando guardiamo alla determinazione, all’impegno e al coraggio necessari per arrivare ai Giochi Olimpici, vediamo la mamma che ha insegnato queste qualità. Per questo motivo i nostri marchi non appoggiano solo gli atleti, ma anche le loro mamme”. La prima metà dei film “Raising an Olympian” può essere visualizzata su: P&G Raising an Olympian Nell’ambito dell’impegno di P&G a dare il meglio alle mamme di tutto il mondo, la campagna “Grazie mamma” sarà diffusa tramite diversi canali mediatici e punti vendita. Due milioni di rivenditori nel mondo predisporranno confezioni, gondole ed espositori di P&G dedicati ai Giochi Olimpici. Per visualizzare foto, filmati e ulteriori informazioni sulla campagna di P&G “Grazie mamma” visita www.image.net/pgolympicgames. Informazioni su P&GI marchi di P&G sono la preferenza di circa 4,8 miliardi di persone nel mondo. La società vanta uno dei più grandi portafogli di marchi di qualità e fiducia, nonché leader di mercato, tra i quali: Ace®, Always®, Ambi Pur®, Ariel®, Bounty®, Charmin®, Crest®, Dawn®, Downy®, Duracell®, Fairy®, Febreze®, Fusion®, Gain®, Gillette®, Head & Shoulders®, Iams®, Lenor®, Mach3®, Olay®, Oral-B®, Pampers®, Pantene®, Prestobarba®, SK-II®, Tide®, Vicks®, Wella® e Whisper®. La comunità P&G opera in circa 70 paesi in tutto il mondo. Visita http://www.pg.com per le ultime notizie e informazioni dettagliate su P&G e i suoi marchi. Il testo originale del presente annuncio, redatto nella lingua di partenza, è la versione ufficiale che fa fede. Le traduzioni sono offerte unicamente per comodità del lettore e devono rinviare al testo in lingua originale, che è l’unico giuridicamente valido. Photos/Multimedia Gallery Available: http://www.businesswire.com/multimedia/home/20131028005897/it/

P&GJeannie Tharrington, [email protected] Jacobs, [email protected]