I FUTURE USA RESISTONO SOPRA LA PARITA’

22 Maggio 2003, di Redazione Wall Street Italia

A due ore dall’inizio delle contrattazioni a Wall Street, i future sugli indici Usa sono ancora tutti sopra la parita’.

A livello macroeconomico, l’unico dato atteso in giornata e’ quello relativo alle nuove domande di sussidi alla disoccupazione. Un ulteriore calo (almeno per quanto riguarda la media mobile a 4 settimane), dopo quello registrato la scorsa settimana, potrebbe essere interpretato come l’inizio di un trend positivo e quindi ben accolto dal mercato.

Sul fronte degli utili trimestrali non ci sono grandi appuntamenti. Da monitorare prima dell’apertura Ciena (hi-tech). Dopo la chiusura del mercato vale la pena osservare Gap (abbigliamento) e Novell (hi-tech).

Alle 13:30 (le 7:30 ora di New York) il contratto future sull’indice S&P 500 guadagna 2,10 punti (+0,23%), a 924,20 punti.

Il contratto sull’indice Nasdaq 100 e’ invariato, a 1.115,50 punti.

Il contratto sull’indice Dow Jones e’ sale di 17 punti (+0,22%), a 8.512 punti.

Sul mercato obbligazionario, l’ultima emissione del titolo del Tesoro USA a 10 anni fa registrare prezzi a 102,08 e rendimenti al 3,36%.

Verificare le quotazioni dei titoli in movimento nel preborsa aggiornate in tempo reale cliccando BOOK USA