I FUTURE USA PUNTANO IN BASSO DOPO DATI MACRO

9 Gennaio 2004, di Redazione Wall Street Italia

(WSI) NEW YORK – 09 GENNAIO – A meno di un’ora dall’inizio delle contrattazioni, i future sugli indici americani puntano con decisione verso il basso dopo la pubblicazione dei dati sul lavoro.

Deludenti i numeri provenienti dal report sull’occupazione per il mese di dicembre. Il sistema amaricano è riuscito a creare solo 1.000 posti di lavoro.

Nonostante il tasso di disoccupazione sia sceso al 5,7% (più del previsto) il mercato reagisce negativamente ad una ripresa dell’occupazione ancora troppo lenta.

Sul fronte valutario dopo due giorni di tregua l’euro (XEU) torna ad apprezzarsi sul biglietto verde che si porta sopra quota 1,27.

Stabile lo yen giapponese (XJY) che si mantiene sopra quota 106 contro la valuta americana. Per il momento la volontà della BoJ di difendere questa quota pare avere la meglio.

Alle 14:40 (le 8:40 ora di New York) il contratto future sull’indice S&P 500 perde 5.40 punti (-0,50%), a 1.124,00 punti.

Il contratto sull’indice Nasdaq 100 e’ in ribasso di 11,00 punti (-0,72%) a 1.520,00 punti.

Il contratto sull’indice Dow Jones scende di 62 punti (-0,59%) a 10.500 punti.

Sul mercato obbligazionario, l’ultima emissione del titolo del Tesoro USA a 10 anni fa registrare rendimenti al 4,13%.

Se vuoi i Futures che vedi in questa pagina IN TEMPO REALE, WSI li fornisce in una delle 12 sezioni riservate agli abbonati a INSIDER. Se non sei gia’ abbonato, utilizza il link INSIDER

Verificare le quotazioni dei titoli in movimento nel preborsa aggiornate in tempo reale cliccando BOOK USA