I FUTURE USA MANTENGONO IL TONO POSITIVO

18 Novembre 2003, di Redazione Wall Street Italia

A meno di un’ora dall’inizio delle contrattazioni, i future sugli indici americani sono ancora in terreno positivo.

Seduta di recupero per il Nikkei che dopo il forte ribasso di ieri mette a segno il +1,13%. A pesare sui listini rimangono le paure per eventuali attentati terroristici, naturale in questo scenario, secondo gli operatori del mercato, assistere a prese di profitto anche consistenti.

Sul fronte macroeconomico il dato sull’indice dei prezzi al consumo inferiore alle attese allontana per il momento le eventuali tensioni per le prossime mosse della Fed. Il dato core leggermente superiore alle previsioni conferma una ripresa del pricing power delle aziende.

Per quanto riguardo il mercato valutario a tenere banco oggi saranno le dichiarazioni del Segretario del Tesoro, John Snow che parlera’ a Londra dopo il Presidente Bush. Atteso anche un discorso del Presidente della Fed, Greenspan. Lo yen (XJY) sebra poter tenere quota 1,18. Meno chiara la situazione per l’euro (XEU).

Alle 14:40 (le 8:40 ora di New York) il contratto future sull’indice S&P 500 guadagna 1.30 punti (+0,12%), a 1044,70 punti.

Il contratto sull’indice Nasdaq 100 e’ in rialzo di 4,00 punti (+0,29%) a 1.399,00 punti.

Il contratto sull’indice Dow Jones sale di 14 punti (+0,14%) a 9.720 punti.

Sul mercato obbligazionario, l’ultima emissione del titolo del Tesoro USA a 10 anni fa registrare rendimenti al 4,21%.

Se vuoi i Futures che vedi in questa pagina IN TEMPO REALE, WSI li fornisce in una delle 12 sezioni riservate agli abbonati a INSIDER. Se non sei gia’ abbonato, utilizza il link INSIDER

Verificare le quotazioni dei titoli in movimento nel preborsa aggiornate in tempo reale cliccando BOOK USA