I FUTURE USA ESTENDONO LE PERDITE

7 Ottobre 2003, di Redazione Wall Street Italia

A un’ora dall’inizio delle contrattazioni, i future sugli indici americani sono tutti negativi e in calo rispetto alla precedente rilevazione.

Sul fronte macroeconomico l’unico dato atteso per oggi e’ quello relativo al credito al consumo per il mese di agosto. A meno di grandi soprese il report in questione dovrebbe essere di scarsa rilevanza per il mercato.

L’attenzione dei trader sara’ concentrata sul fronte societario. Questa mattina ha pubblicato i risultati PepsiCo (PEP – Nyse), centrando le attese sull’EPS e battendole sul fatturato. A mercati chiusi sara’ la volta del componente del Dow Jones, Alcoa (AA – Nyse).

Alle 14:30 (le 8:30 ora di New York) il contratto future sull’indice S&P 500 perde 5.20 punti (-0,50%), a 1028,20 punti.

Il contratto sull’indice Nasdaq 100 e’ in ribasso di 10,50 punti (-0,76%) a 1.376,00 punti.

Il contratto sull’indice Dow Jones scende di 39 punti (-0,41%) a 9.532 punti.

Sul mercato obbligazionario, l’ultima emissione del titolo del Tesoro USA a 10 anni fa registrare rendimenti al 4,15%.

Verificare le quotazioni dei titoli in movimento nel preborsa aggiornate in tempo reale cliccando BOOK USA