I FUTURE USA CONTINUANO L’OPERA DI RECUPERO

28 Ottobre 2003, di Redazione Wall Street Italia

A due ore dall’inizio delle contrattazioni, i future sugli indici americani sono positivi e sopra il Fair Value.

Sul fronte macroeconomico prima dell’apertura del mercato saranno resi noti i dati sugli ordini dei beni durevoli per il mese di settembre. A borsa aperta sara’ la volta del report sulla fiducia dei consumatori redatto dal Conference Board per il mese di ottobre.

Nel pomeriggio (alle 20.15 ore italiana) arrivera’ la decisione della Fed sui tassi d’interesse. Le attese sono nettamente per un nulla di fatto. Il vero impatto sul mercato sara’ dato dall’annuncio che accompagna la decisione.

Sul fronte societario prosegue la ventata di novita’ sul fronte delle acquisizioni. Oggi e’ il turno di R.J. Reynolds (RJR – Nyse) che rendera’ noti i dettagli dell’acquisizione degli asset americani di British American Tobacco. La cifra dell’accordo sarebbe di $2,6 miliardi.

Per quanto riguarda le trimestrali, i numeri da tenere sotto osservazione oggi sono quelli di: Biogen (BGEN – Nasdaq), Lockheed Martin (LMT – Nyse), Metro Goldwin Mayer (MGM – Nyse), R.J. Reynolds (RJR – Nyse), Taiwan Semiconductor (TSM – Nyse), U.S. Steel (X – Nyse), Moody’s (MCO – Nyse).

Sul fronte valutario prosgue l’andamento divergente del dollaro. Debole sullo yen (XJY), sotto quota 109 e in recupero sull’euro (XEU) sotto quota 1,17.

Alle 13:30 (le 7:30 ora di New York) il contratto future sull’indice S&P 500 guadagna 2.50 punti (+0,24%), a 1033,20 punti.

Il contratto sull’indice Nasdaq 100 e’ in rialzo di 5,50 punti (+0,40%) a 1.383,00 punti.

Il contratto sull’indice Dow Jones sale di 24 punti (+0,25%) a 9.611 punti.

Sul mercato obbligazionario, l’ultima emissione del titolo del Tesoro USA a 10 anni fa registrare rendimenti al 4,28%.

Verificare le quotazioni dei titoli in movimento nel preborsa aggiornate in tempo reale cliccando BOOK USA