I FUTURE SUGLI INDICI TENTANO IL RECUPERO

4 Giugno 2002, di Redazione Wall Street Italia

Per avere tutti i dettagli clicca su WSI PRE-BORSA, in INSIDER. Abbonati subito!

L’intensa debolezza del dollaro combinata con il prezzo dell’oro, arrivato a $330 l’oncia, un livello che non si vedeva dall’ottobre del 1999, sta determinando la pressione sulle vendite del comparto azionario americano.

Difficile dire se il cambio con l’euro o la forza dell’oro siano dovuti a eventuali eventi geopolitici che potrebbero mettere in pericolo interessi americani o, se piuttosto e’ semplicemente la percezione che i fondamentali economici americani rimangono sospetti.

Tuttavia il fatto e’ che gli asset denominati in dollari non godono del favore del momento. Investitori e fund manager dentro e fuori gli Stati Uniti stanno trovando ragioni per vendere azioni ad ogni tentativo di rally. Un segno di un mercato in liquidazione.

————————————————————-

Ogni giorno dal lunedi’ al venerdi’, Wall Street Italia pubblica le indicazioni e i grafici relativi alla fase di pre-apertura dei mercati azionari americani in base all’analisi dei future trattati sul circuito elettronico Globex.

Investitori e operatori potranno avere cosi’ un commento continuamente aggiornato (prima dell’apertura delle contrattazioni Usa) che tenga conto di linee di resistenza e di supporto, valore del Fair Value
, relative strenght index e punti di inversione con riferimento ai grafici dei singoli titoli quotati sui listini americani in evidenza per particolari motivi, oppure i grafici dei future sugli indici Nasdaq 100, S&P 500 o Dow Jones Industrial Average

www.2Mstrategies.com
*Michael Paulenoff e’ uno dei fondatori di 2Mstrategies