I FUTURE SPERANO IN UN’APERTURA AL RIALZO

6 Agosto 2003, di Redazione Wall Street Italia

A due ore dall’inizio delle contrattazioni, i future sugli indici americani sono in leggero rialzo.

Sui contratti pesa tuttavia la debolezza dei colossi hi-tech Cisco Systems e Microsoft. Per quanto riguarda la societa’ di Bill Gates, le autorita’ antitrust europee hanno dichiarato di aver rilevato ulteriore evidenza che l’azienda stia abusando della sua posizione dominante.

Le perdite di Cisco sono invece legate ai risultati trimestrali. Dopo la chiusura della borsa di ieri, l’azienda ha riportato utili per azione in linea con le aspettative del mercato.

Alle 13:30 (le 7:30 ora di New York) il contratto future sull’indice S&P 500 guadagna 2,20 punti (+0,23%), a 961,60 punti.

Il contratto sull’indice Nasdaq 100 e’ in rialzo di 4,00 punti (+0,33%), a 1.220,00 punti.

Il contratto sull’indice Dow Jones segna una crescita di 27 punti (+0,30%), a 9.000,00 punti.

Sul mercato obbligazionario, l’ultima emissione del titolo del Tesoro USA a 10 anni fa registrare rendimenti al 4,41%.

Verificare le quotazioni dei titoli in movimento nel preborsa aggiornate in tempo reale cliccando BOOK USA