I FUTURE RALLENTANO, AVVIO ATTESO INCERTO

3 Giugno 2002, di Redazione Wall Street Italia

Pubblichiamo le indicazioni e i grafici relativi alla fase di pre-apertura dei mercati azionari americani in base all’analisi dei future trattati sul circuito elettronico Globex.
































Indici e future 03 Giugno 2002
Indici Closing cash Settlement price Fair Value premium
S&P500 1.067,14 1.067,50 -0,10
DJIA 9.925,25 9.905,00 +21,40
Nasdaq100 1.208,36 1.209,50 +0,20
Fonte dati: Ufficio Studi
WallStreetItalia

Alle 09.26 E.T. i future sono misti. Solo il Nasdaq resiste sopra al Fair Value. Dow a +10,00, S&P500 a -0,50 e Nasdaq100 a +0,50.

Venerdi’ il comportamento dei mercati e’ stato molto deludente.

Dopo un’apertura al rialzo seguita dai dati sulla fiuducia dei consumatori per il mese di maggio, gli ordini alle fabbriche (aprile) e il Chicago PMI manifatturiero, gli indici hanno attaccato la resistenza originatasi nella meta’ di maggio. Per il future in scadenza a giugno sul Nasdaq100 a quota 1.260.

Tuttavia, nonostante i dati positivi, il recupero del dollaro sull’euro e il ritracciamento della quotazione dell’oro, il contratto sul Nasdaq100 non e’ riuscito a rompere al rialzo la trendline discendente partita il 15 maggio.

L’incapacita’ del future sul Nasdaq di sostenere la forza della prima mattinata di venerdi’, ultima sessione di maggio, ha condotto gli investitori a liquidare le posizioni nel pomeriggio. La spirale ribassista e’ cosi’ ripresa lasciando l’indice vicino al minimo delle ultime due settimane, in una situazione di debolezza per la sessione odierna.

Con questi presupposti, solo una rottura al di sopra del massimo di venerdi’ a quota 1.249, sul contratto Nasdaq in scadenza a giugno, riporterebbe un’intonazione tecnica rialzista. Al contrario una violazione del minimo della scorsa settimana a 1.202 porterebbe nuova debolezza trascinando l’indice fino al minimo di maggio a quota 1.144.

Piu’ tardi nella mattinata gli investitori dovranno analizzare i dati economici attesi sull’attivita’ manifatturiera ISM per il mese di maggio. Le attese sono per un rialzo al 55,5% rispetto al 53,9% di aprile.

www.2Mstrategies.com
Michael Paulenoff e’ uno dei fondatori di 2Mstrategies