I FUTURE MANTENGONO SALDAMENTE IL SEGNO PIU’

29 Aprile 2003, di Redazione Wall Street Italia

A due ore dall’inizio delle contrattazioni a Wall Street, i future sugli indici Usa sono tutti positivi.

Sul fronte macroeconomico si attende il dato sul costo del lavoro del primo trimestre (prima dell’apertura) e la fiducia dei consumatori nel mese di aprile (ore 16:00 italiane).

Tra le trimestrali in calendario oggi: Bristol-Myers, DuPont, Dynegy, Halliburton e Taiwan Semiconductor.

Rimane infine da verificare quale sara’ l’impatto sugli investitori del nuovo corso varato dagli organi di controllo della Borsa americana. Ieri infatti sono stati annunciati gli accordi tra l’ufficio di Eliot Spitzer (procuratore generale di New York) e sette tra le piu’ importanti banche d’affari mondiali. L’idea di dividere definitivamente la ricerca societaria dall’investment banking ha compiuto un deciso passo in avanti.

Alle 13:30 (le 7:30 ora di New York) il contratto future sull’indice S&P 500 guadagna 2,40 punti (+0,26%), a 916,00 punti.

Il contratto sull’indice Nasdaq sale di 3,50 punti (+0,32%), a 1.110,50 punti.

Il contratto sull’indice Dow Jones e’ in rialzo di 27 punti (+0,32%), a 8.469 punti.

Sul mercato obbligazionario, l’ultima emissione del titolo del Tesoro USA a 10 anni fa registrare prezzi a 99-16 e rendimenti al 3,94%.

Verificare le quotazioni dei titoli in movimento nel preborsa aggiornate in tempo reale cliccando BOOK USA