I FUTURE INCREMENTANO I GUADAGNI

25 Luglio 2003, di Redazione Wall Street Italia

A meno di un’ora dall’inizio delle contrattazioni, i future sugli indici americani hanno incrementato i guadagni.

Uno stimolo al rialzo e’ arrivato dai dati macroeconomici. Gli Ordini di Beni Durevoli nel mese di giugno hanno registrato un rialzo del 2,1%. Gli analisti si aspettavano un incremento dell’1,2%.Alle 16:00 (le 10 a New York) saranno comunicate le cifre sulle Vendite di Case Esistenti e le Vendite di Case Nuove.

Sul fronte degli utili societari, anche oggi le notizie sono complessivamente positive. In particolare, sono risultati migliori delle aspettative i profitti realizzati nel secondo trimestre da Pfizer, la prima casa farmaceutica al mondo.

Alle 14:45 (le 8:45 ora di New York) il contratto future sull’indice S&P 500 guadagna 3,70 punti (+0,38%), a 984,00 punti.

Il contratto sull’indice Nasdaq 100 e’ in rialzo di 4,50 punti (+0,36%), a 1.258,50 punti.

Il contratto sull’indice Dow Jones segna un incremento di 42 punti (+0,46%), a 9.130,00 punti.

Sul mercato obbligazionario, l’ultima emissione del titolo del Tesoro USA a 10 anni fa registrare rendimenti al 4,20%.

Verificare le quotazioni dei titoli in movimento nel preborsa aggiornate in tempo reale cliccando BOOK USA