I FUTURE AVANZANO
CON L’ESERCITO AMERICANO

19 Marzo 2003, di Redazione Wall Street Italia

A due ore dall’inizio delle contrattazioni a Wall Street, i future sugli indici USA hanno cambiato direzione e si sono portati in terreno positivo.

A riportare l’ottimismo sui mercati e’ stata la prima mossa per il blitz americano contro Saddam Hussein. Tecnicamente, infatti, le truppe USA sono gia’ in territorio iracheno, anche se in una zona non controllata dal regime.

Alle 13:30 (le 7:30 ora di New York), il contratto future sull’indice S&P 500 è in crescita di 3,40 punti (+0,39%), a 869,60 punti.

Il contratto sull’indice Nasdaq guadagna 2,50 punti (+0,23%), a 1.090,00 punti.

Il contratto sull’indice Dow Jones è in rialzo di 22 punti (+0,27%), a 8.192 punti.

Sul mercato obbligazionario, l’ultima emissione del titolo del Tesoro USA a 10 anni fa registrare prezzi a 99,20 e rendimenti al 3,92%.

Verificare le quotazioni dei titoli in movimento nel preborsa aggiornate in tempo reale cliccando BOOK USA