I FUTURE AFFONDANO SOTTO IL PESO DEI DATI MACRO

3 Luglio 2003, di Redazione Wall Street Italia

A meno di un’ora dall’inizio delle contrattazioni a Wall Street, i future sugli indici Usa accelerano al ribasso dopo i deludenti dati macroeconomici sul mercato del lavoro.

Ricordiamo che oggi i mercati USA chiuderanno in anticipo (alle 19:00 italiane, le 13:00 ora di New York), in previsione della festa nazionale del 4 luglio (Independence Day).

Sul fronte macroeconomico, quella odierna e’ una giornata ricca di appuntamenti. Oltre al consueto dato settimanale sulle nuove richieste di sussidi alla disoccupazione, che sono risultate in aumento, e’ stato pubblicato il rapporto sull’occupazione di giugno, con il tasso di disoccupazione che e’ salito al 6,4% ai massimi degli ultimi 9 anni.

I dati hanno spento gli entusiasmi di chi si aspettava una svolta in grado di suggerire una ripresa economica piu’ vigorosa del previsto.

Mezz’ora dopo l’apertura sara’ comunicato l’indice dei direttori degli acquisti del settore non manifatturiero per il mese di giugno.

Alle 14:43 (le 7:30 ora di New York) il contratto future sull’indice S&P 500 perde 7,70 punti (-0,77%), a 985,20 punti.

Il contratto sull’indice Nasdaq 100 e’ in ribasso di 13,50 punti (-1,08%), a 1.235,00 punti.

Il contratto sull’indice Dow Jones scende di 75 punti (-0,82%), a 9.052 punti.

Sul mercato obbligazionario, l’ultima emissione del titolo del Tesoro USA a 10 anni fa registrare prezzi a 100,25 e rendimenti al 3,56%.

Verificare le quotazioni dei titoli in movimento nel preborsa aggiornate in tempo reale cliccando BOOK USA