I conti di BP scontano costi disastro Golfo Messico

2 Novembre 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – Notizie negative sono giunte dalla BP, che ha annunciato una forte contrazione degli utili, come era prevedibile considerando i costi legati al disastro provocato dalla marea nera nel Golfo del Messico. La major petrolifera britannica ha riportato un calo dell’utile del 67% a 1,79 mld di dollari, dopo aver contabilizzato oneri straordinari per 7,7 mld di dollari. BP ha anche segnalato che i costi totali legati all’incidente hanno totalizzato 39,9 mld di dollari, in aggiunta agli 8,7 mld contabilizzati nel trimestre precedente.