I conti Alitalia non decollano, l’a.d. Cassano si dimette

18 Settembre 2015, di Redazione Wall Street Italia

NEW YORK (WSI) – Alitalia torna nell’occhio del ciclone con le dimissioni di oggi dell’amministratore delegato Silvano Cassano. La decisione, arrivata a sorpresa, sembra sia stata causata dalle crescenti tensioni al vertice dell’aviolinea, dovute, tra l’altro, anche a performance aziendali peggiori delle previsioni.

Da Alitalia invece fanno sapere che: “Il Dott. Cassano, che cessa il suo mandato per motivi personali, ha formalmente comunicato le dimissioni al Consiglio di Amministrazione in data odierna”. Le deleghe, in attesa di individuare la nuova guida operativa, passano al presidente Luca Cordero di Montezemolo.

Alla base della decisioni di dimettersi, ci sarebbe, comunque, secondo rumors, la non rosea situazione economico-finanziaria di Alitalia, che continua ad accumulare e perdite, nonostante il piano industriale varato con l’ingresso di Etihad. Piano che prevede il break even nel 2017 ma, alla luce dell’attuale andamento dei conti, è un obiettivo che sembra ora più lontano. Di qui lo scontento degli azionisti, che chiedono una strategia più efficace.

Silvano Cassano è stato nominato ad di Alitalia il 5 settembre del 2014 ma ha assunto pienamente l’incarico dopo il closing del Transaction Implementation Agreement tra Alitalia ed Etihad Airways avvenuto nel dicembre scorso. (mt)