I bancari zavorrano Piazza Affari

10 Settembre 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – Banche in retromarcia a Piazza Affari. I titoli legati al settore deprimono il principale listino milanese. La peggiore è il Banco Popolare che cede l’ 1,52% seguito a breve distanza da Unicredit (- 1,36%) Le vendite si abbattono, anche se in maniera meno copiosa, su Intesa San Paolo e MPS. Le banche italiane seguono il destino del comparto bancario europeo, affossato dalla debacle di Deutsche Bank su alcune indiscrezioni che la vedrebbero intenta a valutare un aumento di capitale da 9 miliardi di euro in vista di Basilea.