I 20 TITOLI ITALIANI PIU’ COLPITI DALL’ MSCI

6 Giugno 2001, di Redazione Wall Street Italia

Ecco i titoli il cui peso tecnico all’interno dell’indice Morgan Stanley Capital International (MSCI) varierà maggiormente.

Seguono dopo i titoli, tra parentesi, le percentuali di aumento o riduzione all’interno dell’indice. I cambiamenti risultano in miliardi di lire di vendite o acquisti sui titoli. Morgan Stanley stima che il cambiamento di peso di Telecom Italia risparmio, per esempio, porterà a maggiori acquisti per $294 milioni. Mentre per TIM, il titolo che più soffre da questo cambiamento, dovrebbero arrivare $658,5 milioni di vendite.

I dieci titoli il cui peso tecnico all’interno dell’indice sarà maggiormente aumentato:

Telecom Italia risparmio (+0,12%), Banca Nazionale del Lavoro (+0,07%), Seat Pagine Gialle (+0,07%), Alleanza Assicurazioni (+0,06%), Rolo Banca (+0,05%), Banca Fideuram (+0,04%), Montedison (+0,04%), Banca Monte dei Paschi di Siena (+0,04%), Mediolanum (+0,04%) e Edison (+0,03%).

I dieci titoli il cui peso tecnico all’interno dell’indice sarà maggiormente diminuito:

Fiat (-0,02%), San Paolo Imi (-0,03%), RAS (-0,05%), Unicredito Italiano (-0,06%), Mediaset (-0,06%), Banca Intesa (-0,06%), Telecom Italia (-0,06%), Enel (-0,10%), Eni (-0,14%) e TIM (-0,26%).

(Vedi L’intervista: fare soldi con i nuovi indici MSCI)