HTC senza più speranze, titolo sceso sotto valore di mercato

10 Agosto 2015, di Redazione Wall Street Italia

NEW YORK (WSI) – Il mercato non crede più nella società di telefonini Htc. L’ultima ondata di vendite, che ha colpito il titolo nelle contrattazioni odierne sul mercato di Taipei, ha spinto le quotazioni sotto quota 56,80 dollari (-60% da inizio anno), portando il valore di mercato sotto 47,2 miliardi di dollari taiwanesi, intorno a 1,3 miliardi di euro, sotto il livello di liquidità in cassa nell’azienda a fine giugno. Il che significa che gli investitori credono che il brand, le fabbriche e gli altri asset del gruppo non abbiano alcun valore.

Tale livello rende la società taiwanese, tempo fa uno dei brand più venduti negli Stati Uniti nel settore degli smartphone, sempre più appetibile target per una possibile acquisizione.

Le prospettive per il terzo trimestre non fanno sperare nulla di buono. Le stime per le vendite sono infatti il 48% sotto le proiezioni degli analisti. Dal 2011, il giro d’affari è sceso del 75%. Da allora la competizione sempre più serrata di Samsung e Huawei ha messo ko il gruppo.

Per rilanciare i profitti, la società ha in programma un taglio dei costi e un focus maggiore verso la fascia alta del mercato degli smartphone. Ma gli analisti, sentiti da Bloomberg, non vedono nessun reale miglioramento nei prossimi due anni. (mt)