HONEYWELL: DOPO GE NUOVI POSSIBILI ACQUIRENTI

15 Giugno 2001, di Redazione Wall Street Italia

L’acquisizione di Honeywell International (HON – Nyse) da parte di General Electric (GE – Nyse) e’ in grave pericolo e gli analisti hanno iniziato a interrogarsi su cosa ne sara’ della societa’.

Secondo il Wall Street Journal non accadra’ nulla almeno fino a dopo le prime due settimane di luglio, data ultima per ottenere l’approvazione UE, ma gia’ ci si chiede se United Technologies (UTX – Nyse), abbandonata a ottobre all’altare in favore di GE, o Tyco International (TYC – Nyse), che lo scorso autunno aveva espresso interesse in Honeywell, potrebbero tornare alla ribalta.

Gli esperti del mercato – nonostante le rassicurazioni da parte del colosso da $25 miliardi di essere una societa’ fondamentalmente forte dal futuro promettente – temono che da sola Honeywell non durera’ a lungo, soprattutto dopo che negli ultimi otto mesi la societa’ e’ andata riconfigurandosi per la fusione.
Ora poi che una ampia porzione del titolo e’ in mano a arbitraggisti pronti a ottenere profitto, la pressione alla vendita della societa’ e’ destinata a continuare.

Gli analisti, pero’, prevedono che un possibile acquirente aspetti – forse uno o due trimestri – prima di farsi avanti, sperando che la societa’ si veda costretta ad abbassare le richieste e che nel frattempo, per generare liquidita’, Honeywell cerchi di mettere sul mercato alcune attivita’.

“Una nuova offerta da parte di United Technologies sara’ certamente per un prezzo minore per riflettere il fatto che le stime sugli utili di Honeywell per quest’anno sono scese del 25%”, ha commentato George Shapiro di Salomon Smith Barney.

Gli ostacoli posti dall’antitrust europeo si presenterebbero anche per United Technologies, ma la societa’ – che compete nelle stesse attivita’ di componentistica per aerei – e’ molto piu’ debole di GE in alcune aeree. Una recente analisi degli organi europei
Dell’antitrust hanno concluso infatti che la divisione Pratt & Whitney di United Technologies non rappresenta piu’ una diretta concorrente di Genral Electric nel mercato dei motori per aerei commerciali.

Per quanto poi riguarda Tyco, sarebbe interessato a alcune attivita’ di Honeywell, ma non a quella di produzione di motori e in generale a quella pesante.
“Un’offerta da parte di Tyco e’ improbabile”, ha commentato Jack Kelly di Goldman Sachs che pero’ ha aggiunto come Tyco sia nota per sorprendere il mercato con le sue acquisizioni.

SULL’ARGOMENTO VEDI PRECEDENTI ARTICOLI c WALL STREET ITALIA:



GE-HONEYWELL: PUNTI DI TRADING SU ARBITRAGGIO

GE: SI ALLONTANA LA FUSIONE CON HONEYWELL

FUSIONI: GE ‘NON OTTIMISTA’ SU NULLAOSTA UE

GE: WELCH INCONTRA COMMISSARIO UE MONTI

CONDIZIONI UE METTONO A RISCHIO GE-HONEYWELL

GE: DISINVESTIMENTO PER APPROVAZIONE UE

GE: SI’ A CONCESSIONI PER NULLAOSTA EUROPEO

L’EUROPA RESPINGE LA FUSIONE GE/ HONEYWELL

USA: VIA LIBERA PER FUSIONE GE-HONEYWELL

ANTITRUST: UE RITARDA VIA LIBERA PER GE/HONEYWELL

GE: VIA LIBERA AD ACQUISIZIONE HONEYWELL

GE ACQUISTA HONEYWELL PER $45 MILIARDI

INDUSTRIA: GENERAL ELECTRIC ACQUISTA HONEYWELL

ARTICOLI RADIOCOR:




Ge-Honeywell: per Bush l’Ue ha respinto fusione



Ge-Honeywell: per Ue ancora possibile presentare modifiche



Ge-Honeywell:Monti,esame continua fino a ritiro di notifica



Wall Street:-8% Honeywell, nuove proposte a Ue su nozze Ge



Ge-Honeywell: nuove proposte per via libera Ue