Hollande e Merkel, primo incontro: “Dobbiamo salvare l’Europa”

16 Maggio 2012, di Redazione Wall Street Italia

Berlino – Dopo l’insediamento, il neo-Presidente francese François Hollande è volato in Germania per incontrare, al suo debutto internazionale a Berlino, la Cancelliera tedesca Angela Merkel. Confermato l’impegno per mantenere la Grecia in Europa. Promesse nuove misure nel tentativo di stimolare la crescita, a patto che i cittadini siano d’accordo anche con le richieste di austerità necessarie per stare nella moneta unica.

“La Grecia può restare nell’euro”, ha detto la Merkel, aggiungendo che “i cittadini greci (nelle prossime elezioni) decideranno proprio su questo”. Le proposte presentate per stimolare la crescita economica “verranno valutate” con molta attenzione, e l’Unione europea potrebbe anche “farsi sentire con delle proprie proposte”.

“Rispetterò il voto del popolo greco, qualunque esso sia”, ha dichiarato Hollande. “Tuttavia è mio compito lanciare un segnale alla Grecia. Vedo la sofferenza e le varie sfide che colpiscono la popolazione. Ma la Grecia deve sapere che stiamo arrivando con delle proposte per la crescita, che dovrebbero permetterle di stare all’interno dell’Eurozona”.

Nel corso della conferenza stampa congiunta con il neo-presidente francese, la Merkel ha detto di essere “felice” di avere conosciuto Francois Hollande, dicendosi sicura che “lavoreremo bene insieme”.