Hollande dà l’esempio: si abbassa lo stipendio del 30%

11 Maggio 2012, di Redazione Wall Street Italia

Milano – Stop all’era «bling-bling». Lo aveva promesso in campagna elettorale e ora il nuovo Presidente della Francia, il socialista François Hollande, si abbasserà lo stipendio del 30%. Da €19.331 a €13.532 netti al mese. Lo dovrebbe confermare durante il prossimo consiglio dei ministri, il 16 maggio, all’indomani del passaggio di consegne all’Eliseo.

Taglio -30% anche per le retribuzioni del Primo ministro e dei membri del Governo. Nel 2007 lo stipendio del presidente francese era fissato a €7.084 al mese. Era stato Nicolas Sarkozy, nel 2008, ad aumentarlo.

Hollande, che la prossima settimana giurerà per ufficializzare il nuovo incarico di Presidente della Francia, avrebbe una ricchezza totale sui €1,2 milioni, molto meno rispetto al suo predecessore Sarkozy. Dell’ammontare dichiarato da Hollande, €1,17 milioni sarebbero attività, €8.200 il suo conto in banca, un contratto di assicurazione sulla vita da €3.500 e arredamenti per €15.000.

Oltre il doppio la ricchezza di Sarkozy, a €2,7 milioni, in netto aumento rispetto ai €2,1 milioni di quando nel 2007 diventò Presidente. La maggior parte del totale sarebbe composta da prodotti assicurativi, ma sono stati dichiarati anche circa €100.000 in autografi, orologi e statue, e un conto in banca da €57.000 cointestato con la moglie Carla Bruni.