Hilton Worldwide rende noti i risultati del 2010 del sistema di misurazione della sostenibilità

20 Ottobre 2011, di Redazione Wall Street Italia

Oggi, Hilton Worldwide e il suo portafoglio di 10 marchi alberghieri hanno reso noti i risultati del 2010 conseguiti con LightStay, il loro sistema di misurazione della sostenibilità. Dall’introduzione di LightStay la società ha continuato a migliorare la sua performance in termini di sostenibilità e sotto il profilo economico e ha risparmiato oltre 74 milioni di dollari sui costi dei servizi di pubblica utilità, grazie alle seguenti riduzioni: riduzione del 6,6% del consumo idrico; riduzione del 7,8% delle emissioni di carbonio; riduzione del 19% della generazione di rifiuti; riduzione del 3,8% del consumo idrico. Ad oggi, l’impegno di Hilton Worldwide equivale all’eliminazione di oltre 50.000 automobili dalla circolazione, risparmi di acqua che potrebbero riempire oltre 1.000 piscine e preservazione dell’energia che potrebbe alimentare quasi 20.000 residenze private per un anno. “Per Hilton Worldwide la sostenibilità rappresenta una priorità e costituisce un elemento centrale del modo in cui la società opera”, ha dichiarato Christopher J. Nassetta, presidente e direttore generale di Hilton Worldwide. Il testo originale del presente annuncio, redatto nella lingua di partenza, è la versione ufficiale che fa fede. Le traduzioni sono offerte unicamente per comodità del lettore e devono rinviare al testo in lingua originale, che è l’unico giuridicamente valido.

Hilton WorldwideScott Carman, +1-703-883-5803scott.carman@hilton.comwww.hiltonworldwide.com/media