Hewlett Packard abbandona i pc. Si concentrerà sui software

19 Agosto 2011, di Redazione Wall Street Italia

New York – Hewlett Packard e’ pronta finalmente a fare il grande passo e dare l’addio ai personal computer. Il colosso di Palo Alto, che sui pc ha costruito la sua storia piu’ gloriosa, sta progettando uno spin-off del ramo dei computer fissi e ha annunciato di voler concentrare il proprio business sul software, preparandosi all’acquisto della britannica Autonomy Corp.

HP, che quindi abbandonera’ definitivamente l’hardware, non pare interessata piu’ nemmeno al mercato propizio degli smartphone e dei tablet, dopo il flop della sua risposta all’iPad, il Touchpad. Il cui prezzo e’ stato ridotto prima di 50 e poi di 100 dollari nel tentativo di vendere piu’ modelli nella catene di vendita americane.

In seguito all’annuncio la contrattazione a Wall Street delle azioni HP e’ stata sospesa.

Lo spinoff segna un passo storico per la società fondata da Bill Hewlett and Dave Packard, che è passata da un valore di $538 quando operava in un garage nel 1939, a una grande società da $120 miliardi.

“HP si trova in un punto critico della sua esistenza, ma questi cambiamenti sono fondamentali per ottenere il successo che tutti noi vogliamo”, ha detto durante un’intervista Leo Apotheker chief executive della società.
[ARTICLEIMAGE]
Hewlett Packard è considerata un’icona della nascita di Silicon Valley e il suo “HP Way” era un tempo considerato un modello per diversi business.