Hermes ostile all’ingresso nel capitale di Arnault

3 Novembre 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – Sotto i riflettori Hermes, ormai ai ferri corti con Bernard Arnault. Il gruppo francese del lusso avrebbe chiesto al numero uno di LVMH di uscire dal proprio capitale, considerando ostile la partecipazione del 17,1% resa nota il 23 ottobre. Lo si legge sul quotidiano Le Figaro, che riporta un’intervista ai dirigenti di Hermes. Patrick Thomas, numero uno dell’azienda specializzata in pelle e foulard di seta, ha detto: “questo ingresso non ha niente di amichevole. Non è stato né desiderato né sollecitato”. Sulla piazza di Parigi le azioni Hermes salgono di oltre il 4% mentre quelle di LVMH mostrano una risalita di quasi il 2%.