Hera, in crescita tutti gli indicatori reddituali

26 Agosto 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – Ricavi a 1.805 milioni di Euro (-15,9%), Margine Operativo Lordo a 313,5 milioni di Euro (+15,6%), Reddito Operativo a 174,8 milioni di Euro (+21,6%), Utile Netto di Hera a 62,6 milioni di Euro (+33,8%). Questi in sintesi i principali risultati del Gruppo Hera nel primo semestre 2010. “Siamo soddisfatti dei risultati – ha commentato il Presidente del Gruppo Tomaso Tommasi di Vignano – che evidenziano tassi di crescita e una generazione di cassa in linea con le attese del piano industriale, riaffermando la nostra forza competitiva in tutti i business e la validità delle politiche upstream nei settori energetici. Inoltre, i risultati raggiunti si sono coniugati anche a ricadute concrete sulla clientela, che ha beneficiato di una riduzione delle tariffe applicate ai servizi energetici, sfruttando l’abbassamento del costo delle materie prime.” “L’elemento più significativo della crescita del primo semestre è dato dal contributo positivo di tutte le aree di business – ha sottolineato l’Amministratore Delegato di Hera Maurizio Chiarini – con apporto equilibrato sia delle attività regolamentate che di quelle a libero mercato. L’origine di questi importanti risultati è da attribuire a un assetto impiantistico di prim’ordine, effetto del completamento di una fase significativa di investimenti, che potranno permettere uno sviluppo efficiente, garantendo alti livelli di servizio e di performance ambientali, nell’ottica di una continua attenzione al cliente e alla sostenibilità della crescita”.