Guerra valutaria, Usa contro Cina: «vostra moneta sottovalutata»

1 Luglio 2014, di Redazione Wall Street Italia

NEW YORK (WSI) – Sebbene lo yuan si sia apprezzato del 14% dal 2010, “necessita di crescere ancora di più, è sottovalutato”. Lo ha detto Jack Lew, il segretario americano al Tesoro, in vista del cosiddetto Strategic and Economic Dialogue tra Cina e Stati Uniti, che si terrà a Pechino i prossimi 9 e 10 luglio.

Secondo Lew, la Cina sembra fare “due passi avanti e uno indietro” sul tasso di cambio. Ci sono timori che la Cina stia frenando il valore della sua valuta per ottenere dei vantaggi sugli esportatori americani. Per Lew c’è “una chiara” prova dell’intervento di Pechino nell’indebolire la sua divisa, motivo per cui Lew chiede maggiore trasparenza sulla sua politica nei cambi. (TMNews)

Siamo vicini alla fine del dominio del dollaro Usa? Se sei abbonato a Insider leggi cosa ne pensano gli esperti.