GUCCI: YSL PROFITTEVOLE SOLO DAL 2003

19 Giugno 2001, di Redazione Wall Street Italia

Gucci (GUC – Nyse), societa’ operante nel settore beni di lusso, ha lanciato un “profit warning” sulla propria divisione Yves Saint Laurent, sostenendo di aspettarsi una perdita di $75 milioni rispetto ai $50 milioni preventivati.

Domenico De Sole, amministratore delegato del gruppo Gucci, ha dichiarato che la divisione Yves Saint Laurent diventera’ profittevole a partire dal terzo e quarto trimestre del 2003.

Per ravvivare il marchio francese sul mercato, Gucci riacquistera’ un terzo delle licenze concesse e vendera’ i prodotti YSL solo in esclusive boutiques.

Le stime sulle vendite dell’intero gruppo sono state ribassate a $2,45 miliardi da $2,6 miliardi per l’esercizio 2001, mentre l’utile operativo prima dell’avviamento e degli ammortamenti dovrebbe attestarsi intorno ai $410 milioni, $30 milioni in meno rispetto alle precedenti previsioni.

Gucci inoltre si aspetta degli utili per azione in calo a $3,00 dai $3,40 precedentemente stimati, soprattutto a causa dell’abbassamento dei tassi di interesse negli Stati Uniti.